Seleziona Pagina

Caro benzina e cari italiani

Caro benzina e cari italiani

Siamo solo capaci a prendercela con qualcuno e mai con noi stessi, quindi, facciamo anguscia.
Ce la pigliamo con Draghi come se fosse lui a decidere il prezzo dei carburanti e come se potesse fare qualcosa?
Allora intanto incominciamo a vedere cosa è l’ENI e soprattutto di CHI E’.
L’ENI non è una società pubblica, di Stato, è “PRIVATA”, visto che lo Stato ha solo il 30% delle azioni.
E sapete cosa può fare chi ha solo il 30% di una società? Si può fare una bella PIPPA.
Perchè, conta e comanda il 70%.
Decreto 333 del 1992 Governo Amato. Cagliari presidente, si quello che poi si “uccise” con una busta in testa in carcere. Bernabè Amministratore Delegato.
ENI diventa una società per azioni, controllata dal Tesoro.
Le azioni vengono tutte RASTRELLATE da Goldman Sachs.”
Quindi vediamo un po’ chi sono quelli che hanno il 70% delle azioni e lo potete vedere benissimo qui:
https://www.eni.com/it-IT/chi-siamo/governance/azionisti.html

Ma come mai aumenta così tanto la benzina? potrebbe essere la domanda.
E la risposta potrebbe essere questa: perchè è una FRODE, una truffa e a vantaggio di alcuni.
Perchè ci stanno vendendo un prodotto che era già stoccato e ai vecchi prezzi.
Cosa abbiamo mica nel belino che le cisterne nelle città erano tutte vuote e quindi il prezzo è aumentato perchè sono arrivate tonnellate di benzina e gasolio dopo la guerra in Ucraina?
E’ possibile che la gggente comunque ci creda a questa puttanata, visto che crede che i soldi, i miliardi che mette in circolo la BCE, sono messi in qualche deposito magari come quello di Paperon de Paperoni e che si vadano a prendere con i camion. E non invece creati dal nulla schiacciando due o tre tasti di un computer.
Quindi se crede a questo, può anche credere che la colpa dell’aumento della benzina sia colpa del governo e di Draghi e non invece di coloro che stanno semplicemente speculando e fregando quindi la Gente.
Perchè le guerre cari signori, servono anche a questo: a fare guadagnare miliardi a qualcuno.

Quindi noi italiani oltre ad essere i soliti coglioni, siamo sempre quelli che devono trovare un capro espiatorio a cui dare tutta la colpa e mai e dico mai a noi stessi che continuiamo da sempre ad accettare ogni genere di porcata.
Ad essere mai capaci a dire NO, un semplice NO e senza bisogno di folle oceaniche in piazza e di manifestazioni che servono nove su dieci a una beata minchia. Se non a prendere delle manganellate dalle forze dell’ordine.
E parlando di proteste, una almeno avrebbe avuto un senso e forse anche un esito positivo, ovvero quella che è stata annunciata per oggi e da parte degli autotrasportatori.
Facciamo qui.. facciamo là. ci vediamo tutti lì.. ci vediamo tutti là.. e con i nostri camion blocchiamo tutto perchè con la benzina e il gasolio a due euros non si può andare avanti.
Bene. Sarebbe dovuto accadere oggi.
Ne avete visti camion in fila per chilometri a bloccare la circolazione?
In Canada è successo che decine di migliaia di camionisti e con i loro bestioni a quattro ruote hanno rischiato salute, soldi, lavoro, camion e pure di essere arrestati come è del resto accaduto a molti.
E la Gente, che cosa ha fatto visto che il governo fascista di quel paese aveva impedito di portare aiuti e soccorsi a persone che comunque stavano al freddo e al gelo, che avevano pure finito il gasolio nei loro serbatoi, e sempre quel governo fascista e di fascisti aveva pure proibito ai gestori dei distributori di dargli un solo goccio di carburante.
Bè sapete cosa ha fatto la Gente canadese?
Si è messa a girare con una tanica in mano.. così da rendere impossibile per la polizia fermare tutto questo.
Che cazzo faceva la polizia, fermava migliaia e migliaia di persone una a una?
Fermava tutti? Fermava vecchi donne e pure ragazzini perchè avevano una tanica in mano?
Sapete come si chiama tutto questo secondo me?
Esattamente così: la differenza che c’è tra un Popolo e una accozzaglia di individui.
Dei quali ognuno pensa ai cazzi propri ed è abilissimo nel ragionare sempre col culo degli altri.
Questi ultimi siamo noi.
E adesso che si continui pure a pigliarsela con Draghi.
Quando la benzina arriverà a tre euro al litro magari ci si ragionerà un po’ sù.

Post scritto per via di spunti presi da quella che secondo me è la miglior chat italiana di Telegram.
Ovvero So(QQ)uadro, della per quanto poco simpatica e decisamente non politicamente corretta Valeria Gentili.
Visto che è per quanto ne so, l’unica a spiegare e a trattare certe cose e ad avere i coglioni per farlo.
Sempre se si vuole sapere quindi conoscere come stanno davvero le cose. Ovviamente.
Altri, seppur dediti alla controinformazione, glissano.
Se no, si hanno a disposizione i Mentana e i Tiggì di casa nostra e non solo.
Mentana che dice e senza la minima vergogna che non è vero che il battaglione Azov sia composto da Nazisti…
Del resto chi adora bere dal Pirone, in italia non manca di certo.

Nel frattempo un fatto curioso. Oggi si svolge a Roma un importantissimo incontro e casualmente è accaduto un incidente al fratello di Draghi. Ha avuto un incidente in moto: è stato investito da una Skoda pare a un incrocio.
Può capitare, ovviamente, ma il fatto rimane comunque perlomeno curioso.
Perchè Marcello Draghi è un imprenditore, ma anche Legale rappresentante del LABORATORIO ANALISI CLINICHE E DIAGNOSTICHE GIANTURCO – ROMA

Parlando dell’incontro di oggi a Roma, “Si tratta del più alto livello di un faccia a faccia Usa-Cina da quando è iniziata l’invasione della Russia in Ucraina.”
E la Cina, che non si è certo dimostrata contro l’azione della Russia in Ucraina, sta chiedendo insistentemente spiegazioni all’America su quei laboratori che trattano virus pericolosissimi e vere e proprie armi biologiche di distruzione di massa, che sono presenti in Ucraina e sotto il controllo americano.
Vuoi vedere che quei laboratori e soprattutto cosa ci si faceva dentro, sia per l’America un problema scottante e che se venisse fuori in toto (e la Russia dice di avere prove inconfutabili che mostrerà presto al mondo intero) per lei e i suoi amici della NATO sarebbe un enorme problema?
E questa volta le prove che ha in mano Putin, sono vere, non quelle finte che si sono costruite per andare ad ammazzare Saddam e distruggere l’Iraq…
Ragazzi si parla di virus e di armi biologiche di distruzione di massa.
Non c’è niente di più grave, illecito e terribile..

Sta di fatto che il faccia a faccia avviene a Roma, Italia e sotto il governo Draghi.
E Mattiolo è un uomo di Draghi.

Comunico che forse farò un post su quanto è successo e di criminale da parte delle truppe Naziste ucraine nei confronti della popolazione civile. Cosa stanno facendo gli ucraini a dei civili, a delle persone inermi e indifese.
Cose che naturalmente la Tivvù non vi farà vedere o se lo farà dirà che sono stati i russi .
Che è stato l’esercito regolare Russo.
Viene da vomitare.
Per questo che non so ancora se ne avrò voglia…

 

Circa l'autore

Articoli recenti

Rubriche

Pin It on Pinterest

Share This