Seleziona Pagina

E chi non gode va a vedere il doria

E chi non gode va a vedere il doria

E’ una variazione del coro che da decenni la Nord intona allo Stadio e che tutti conosciamo.
Lo dico perchè a leggere le parole di Josh Wander pronunciate in conferenza stampa, è stata la prima cosa che mi è venuta in mente.
Sarà perchè sono un tifoso del Genoa, ma sono parole che chiunque di noi aspetta da sempre e perchè si sono mai sentite.
Certo, c’è chi dirà sì le parole contano ma contano di più i fatti, ma questa volta esistono persone che sono in grado di farli, i fatti.

E’ stata una conferenza stampa molto “americana”, perchè in mezz’ora si è liquidata la faccenda e soprattutto gli astanti, ovvero la stampa, i giornalisti. All’insegna della praticità: pochi concetti, poche musse, pochi giri di parole.
Magari qualcuno si aspettava qualcosa di più che “quattro pizze”, ma godo anche per questo.
Il Genoa è entrato in un nuovo mondo, fa parte, di un nuovo mondo che non viene ancora compreso, ma è normale visto che siamo abituati a un modo di gestire il Calcio e la squadra in una certa maniera: son finiti in pratica i tempi dei progetti a sei mesi… dei giocatori comprati tanto per tappare buchi, degli allenatori chiamati per metterci delle pezze agli errori fatti.
Del vediamo che succede quest’anno e poi vedremo.
Si chiama Progetto e programmazione, veri. Si stratta di costruire qualcosa che durerà nel tempo, con programmazione appunto.
Pezzo dopo pezzo, azione dopo azione, con lo scopo di farlo diventare una realtà solida e concreta.
E per fare questo occorrono tempo e pazienza, soprattutto da parte di noi tifosi.
Succederà? Lo faranno? Vedremo.
Intanto le dichiarazioni, quindi le parole, esistono. Ci sono. Sono state dette.

Venendo alle parole di Wander, inutile tornare a rimarcare l’aver ingaggiato Sheva, il non essere riusciti a prendere un centravanti o comunque una punta capace di segnare almeno qualche gol, perchè questo lo sanno benissimo e meglio di noi.
Del resto chi è che si immaginava che i giocatori d’attacco non segnassero nemmeno con le mani.
Ci hanno provato a prendere un centravanti, lo hanno detto e più volte, ma non è stato possibile.
E io siccome non sono Raiola ci devo credere.
Quindi per quel che mi riguarda questo è un argomento chiuso e tornare sempre a rimarcarlo serve a una sega.
A me interessa il futuro, il domani e cosa si ha in testa di fare.
E qui veniamo al punto.
Perchè godo. Godo perchè sentir annunciare di avere già individuato aree sulle quali costruire campi di allenamento, prima erano sei adesso ristrette a tre, a me da genoano fa godere.
Le avevate mai sentire dire da qualcuno prima? A parte Preziosi con “Cogolello”, ma poi per mille ragioni Cogolello è mai esistito.
Godo perchè sento dire da parte di una holding che al Genoa intende restarci almeno per trent’anni.
Certo, parole, ma intanto son state dette.
Poi sta a chi le pronuncia, alla sua serietà, alla sua capacità, alla sua disponibilità riuscire ad essere in grado di metterle in atto.
E quindi non vedo perchè, almeno per quel che mi riguarda, non dovrei essere fiducioso o speranzoso se a pronunciarle sono persone che sembrano tutto meno che degli scappati di casa. Visto quello che stanno facendo, comprando, progettando di fare in tutto il mondo. Per questo che io godo. Ho goduto (e non solo io ndr) anche quando sono arrivati personaggi come Scerni e Dalla costa, figuratevi se non godo con entità come la 777 Partners.
E Godo ancor di più quando sento dire sul Ferraris: abbiamo già presentato un progetto di ristrutturazione e che riguarda anche il quartiere. Aspettiamo risposte dal Comune e dalla sampedoria.
Pertanto è stata tirata in ballo anche la squadra azzurrocerchiata. Cosa farà la sampedoria?
Che cosa potrà fare, la sampedoria. A meno che non arrivino gli sceicchi o gli americani anche da loro.
Possibile, ma al momento non sicuro.
E quindi io da genoano non dovrei godere?

Quindi come ho già anche detto altrove, letti gli articoli sulla conferenza di ieri, spiace per i nostalgici e per le vedove, ma il Genoa è entrato in un nuovo mondo. Probabilmente c’è da godere come non mai.
Chi non è soddisfatto può sempre andare a vedere il doria.
Che è in Serie A.
Sempre Alè Genoa e Forza 777 Partners.

Foto di copertina tratta da: https://www.buoncalcioatutti.it/2021/11/22/777-partners-wander-obiettivo-riportare-il-genoa-nella-comunita-internazionale/

Circa l'autore

Articoli recenti

Rubriche

Pin It on Pinterest

Share This