Seleziona Pagina

Genoa e Samp: con chi vorreste stare?

Genoa e Samp: con chi vorreste stare?

E’ una domanda che faccio ai genoani.
Abbiamo perso un Derby, girano i coglioni è ovvio, ma non è la prima volta che si perde un Derby. E non è nemmeno la prima volta che lo si perde e poi si è addirittura retrocessi. O no?
E pensate un po’ a loro quando hanno perso quello col gol di Boselli: all’ultimo minuto e che ha messo il timbro sul loro calarsene in Serie B. Terribile, non credo possa esserci cosa peggiore. Poveracci.
Ma ripeto, la domanda è: tra Genoa e samp con chi vorreste stare? Anche dopo aver perso il Derby.
E la faccio ai genoani ma potrei benissimo farla ai doriani, anche se loro diranno mai la verità. Of course.
Quindi partiamo da qui.

Parlando della partita, si è oggettivamente visto un squadra inguardabile almeno fino al rientro di Destro e questo secondo me forse vuol dire qualcosa, non è un caso.
A parte che Destro come ha detto ieri sera Onofri dopo aver visto il gol di testa “Destro è attualmente il più forte Centroavanti che c’è in Italia” e Claudio è tutto meno che un imbecille se si parla di Calcio la cosa fondamentale è che Mattia, ieri sera ma non solo purtroppo, è l’unica persona che si possa definire attaccante, punta.
Qual è il problema e grosso: che qualsiasi squadra non può giocare in nove, nemmeno contro la sampedoria e senza avere appunto almeno un attaccante che si possa definire tale.
Noi ieri ma non solo, abbiamo giocato con due bravissimi ragazzi e che magari si impegnano pure, ma che si chiamano Ekuban e Ernani. Quindi, non solo senza attaccanti, ma abbiamo giocato pure in nove.
Ora la mia nuova domanda è: provate un po’ a mettervi nei panni degli altri giocatori, sapendo che là davanti hai nessuno e che là davanti è inutile sperare di poter riuscire a combinare qualcosa. In soldoni, fare gol.
Lo so che nessuno lo fa apposta, ma aver certezza che qualsiasi cosa tu possa fare, gol non ne segni, secondo me incide sulla tua testa. E se tutto questo fosse vero, ecco spiegato il perchè il Genoa ha incominciato a giocare all’attacco quando è entrato Destro, cioè l’unico giocatore che possa definirsi attaccante, oltretutto centroavanti.
In più, se ti manca l’unico e daie con quest’unico giocatore che oltre ad essere ovunque è in grado di costruire un minimo di gioco, capisci bene che i cazzi in culo aumentano. Questo giocatore si chiama Rovella.
Il Genoa di tutto questo si è fatto mancare niente.

La sampedoria. Ha vinto meritatamente, niente da dire. Se anemmo a vedde ha vinto con tre tiri in porta di cui una autorete.
Ma se i tre gol li ha fatti vuol dire che almeno in porta ci hanno tirato e davanti al portiere ci sono arrivati.
E qui torniamo al discorso Ekuban, Ernani e ahimè anche il “povero” Pandev, che senza un compagno a fianco e un aiuto di certo tipo ha l’efficacia di un gondone bucato.
Quindi brava la sampedoria, viva la sampeddoria. Però.. fino a quando.
E qui ritorno alla mia domanda iniziale: tra Genoa e samp con chi vorreste stare? Anche dopo aver perso un Derby?
Anche dopo avere 8 punti di meno?
Ieri sera un uomo e che è tutto meno che pazzo, anche perchè chi è pazzo dice mai di esserlo, ha detto queste testuali parole.

E quest’uomo non lavora all’AMT o fa il fruttivendolo e questo detto col massimo rispetto per questi lavoratori.
Trovate qualcosa di sol che paragonabile dall’altra parte? Da quelli là?
Certo, arriveranno gli Sceicchi col Vicario in testa e magari a cavallo. Ma per adesso e almeno per un po’, no se ne parla proprio. Sempre ammesso che arrivino.
Per adesso e almeno per un po’, hanno il Viperetta che soggiorna a spese dello Stato e una situazione finanziaria e gestionale da far venire i brividi di freddo anche a uno di Manaus.
Quindi e concludendo, dico grazie Sampedoria.
Perchè ha vinto il Derby, ma mi ha fatto capire quanto non sia di certo una grande squadra, perchè proprio per questo mi ha dato modo di capire quali erano i problemi del Genoa, perchè mi ha fatto capire ancora di più che tipo di persone e che tipo di società adesso abbiamo, perchè adesso li ha fatti “incazzare” ancora di più, perchè mi sono reso definitivamente conto che le squadre che dobbiamo considerare concorrenti nella lotta salvezza non sono solo Salernitana Spezia e Cagliari e perchè mi ha fatto capire ancora di più che a breve chi potrà permettersi il lusso di far arrivare una caterva di giocatori buoni e anche tanto, non sarà certo essa.
Se vedemmo a-o proscimo Derby.
E chissà non ci sarà un nuovo Boselli.
Sempre Alè Genoa.



Immagine di copertina tratta da www.diocesitn.it

Circa l'autore

Rubriche

Pin It on Pinterest

Share This