Seleziona Pagina

Il Puntinato

Il Puntinato

Questa volta sono andato a leggere di proposito quello che ha scritto il Vate a differenza dell’altra volta, dato che mi avevano mandato il link al suo dire. Quindi, ho avuto una visione più ampia sul suo discorrere.
Non sono uno scienziato tantomeno un veggente, ma non avevo dubbi su quale fosse la sua linea di pensiero.
Su che cosa? Un nome a caso: Ucraina.
E quindi la trovo perfettamente in linea con l’idea che mi sono fatto del personaggio, anche quando parla di Calcio e di Genoa: a parer mio, prevenuta, ignorante nel senso di non conoscere tante cose o nel caso peggiore, non volerle dire.
E così fosse, l’aggettivo ignorante e il suo significare nel colui che ignora nel senso di non conoscenza, si potrebbe anche leggere come ignorare non nel senso di non sapere alcune cose, ma di ignorarle proprio.
E per quel che mi riguarda, pertanto mia opinione, ciò accade sicuramente col Genoa.
Ma anche con la sanpedoria. Seppur nel verso opposto.

Il Genoa ha giocato bene contro l’Empoli, dice e grazie al cazzo perchè vorrei vedere si dicesse il contrario.
Certo, se si avesse palato talmente fino ed abituato a spettacoli meravigliosi, si potrebbe eccepire questa valutazione.
Ma stiamo parlando di Genoa e di campionato di Serie A italiano. Non vedo mirabilie da nessuna parte.
Ma tornando al Vate, proprio per quanto detto sopra, continua secondo me a dimenticare alcune cose.
Intanto lo ringraziamo per il suo acuto ricordarci che il Genoa non segna. Non ce ne eravamo proprio accorti, noi genoani. E ha fatto e fa bene a ricordarcelo seppur con una certa ripetitività.
Onestà e critica onesta vorrebbero però il dire anche qualcosa d’altro sul perchè la squadra del “difensivista” Blessin non riesce a buttar la palla in rete. E si perchè oltretutto adesso sta passando sempre più l’idea che Bleissn sia un difensivista.. Forse perchè ancora acciecati dal fantastico gioco d’attacco di Ballardini o forse perchè mancano parecchie diottrie. Ma secondo me, esiste una terza possibilità: l’essere prevenuti o non gradire particolarmente qualcuno.
Pertanto dico al Vate se non si ricorda e con lui i suoi fans, di come giocava il Genoa col Grande Zio Balla.
Di come giocava il Genoa con Sheva.
Ovvero una squadra inesistente e che non tirava in porta nemmeno da metà campo.
Il fatto che poi prendesse 3/4 gol a partita, per queste persone sembra essere un particolare del tutto irrilevante.
Così come il fatto che perdeva partite sistematicamente e a nastro. Del resto i punti ottenuti sono lì a dimostrarlo.

Parlando di Blessin e di Genoa attuale, secondo me, sarebbe opportuno e giusto rilevare e far notare anche il perchè il Genoa non ha ancora segnato e a sufficienza.
La risposta la do io che non sono certo all’altezza del Vate: vede caro Lussana, il Genoa purtroppo non ha il culo che ha avuto e che ha una squadra in particolare o che hanno avuto altri.
Al Genoa, non succede ed è mai accaduto, di tirare mezze ciofeche ma che passano attraverso una selva di gambe avversarie o che addirittura di quelle del portiere, avversario.
E’ mai accaduto che i portieri avversari commettano cappelle incredibili, che passino la palla all’attaccante avversario, che i difensori si facciano superare come degli imbecilli. Che causino rigori assurdi e magari da ex…
Che fanno autoreti. O è mai capitato di avere attaccanti avversari che si mangiano letteralmente quattro o cinque gol davanti alla porta e che poi casualmente, dopo pochi giorni passano nelle file della squadra contro la quale hanno ciccato gol fatti, in maniera clamorosa.
E soprattutto il Genoa ha segnato così poco e non è riuscito a vincere partite importantissime, perchè caro Lussana, ci sono stati dei figuri vestiti pittorescamente di giallo canarino, che glie lo hanno impedito.
Perchè vede caro Lussana e suoi fans, nel Calcio esiste una cosa che si chiama calcio di rigore.
E checchè ne dicano gli Asperti quindi magari anche lei, il Calcio è fatto di episodi.
E se a una squadra gli impedisci di avere a favore un episodio qual è un calcio di rigore, è facile che quella squadra alla fine, la partita, benchè meritata, non riesca a vincerla.
Soprattutto, se ha in sè il difetto congenito di avere punte e uomini d’attacco poco prolifici.
Un commentatore di vaglia onesto e pure intellettualmente questi “semplici episodi” li rivelerebbe e li commenterebbe a gran voce. Specie, se dice di voler comunque bene alla squadra in questione.
Cosa che lei, ma non solo lei, invece non fa. Cazzo volete che conti un rigore non dato in una partita che finisce zero a zero oltretutto. Cazzo volete che conti se un difensore diventa un acrobata da circo e salva sulla linea di porta un pallone un centimetro e mezzo prima che ci entri in quella cazzo di porta.
E che cazzo volete che conti se il portiere avversario che magari con altri sembra uno messo lì per caso compie gesti atletici spettacolari quanto impossibili e mandando pure quella maledetta palla intercettata non in rete, ma sulla traversa.
Tutto questo, andrebbe rilevato e commentato, se si fosse onesti ed equilibrati e giornalisti sportivi.
Perchè parlando di nuovo di aggettivi, sportivo non si intende solo parlare di sport, ma esserlo pure.

In ogni caso, da quel che scrive e ripete come un mantra, si evincono a mio parere tre cose.
Lei Zio Balla se lo sarebbe persin sposato, se avesse, lei, gusti sessuali diversi e opposti.
Blessin, di conseguenza, non la entusiasma.
La 777 Partners no le gusta mucho.
Perchè di Ballardini continua a parlarne pur trattandosi di argomento vecchio di mesi e probabilmente, ne parlerà ancora e per anni, se il Genoa non dovesse entusiasmarla e diventare il nuovo Real Madrid.
Blessin, non le gusta, perchè ormai è diventato un difensivista e poi riesce solo a non perdere sei partite di fila, da appena arrivato e avendo preso una squadra di morti.
E poi la nuova proprietà. Che pur avendo spiegato a tutti e più volte quindi anche a lei si presume di non essere riuscita a prendere alcuni giocatori che voleva soprattutto il famoso attaccante “sicuro”, perchè quei giocatori e per mille ragioni, non è stato possibile acquistarli. Si voleva prenderli, ma non sono voluti venire.
Sarà mica perchè il Genoa non è il Real Madrid e oltretutto era ed è in fondo alla classifica?
Magari uno che ha un po’ di cervello ben oliato, funzionante ed intellettualmente onesto, questo lo capirebbe.
E magari capirebbe pure che quelli presi e che non hanno reso come si pensava, hanno avuto anche dei problemi fisici.
Tutt’ora irrisolti o risolti in parte.
Ma tutto questo non conta, non conta un emerito cazzo.
Si ignora o lo si vuole ignorare?
Non lo so, non ho alcuna certezza in merito.
So solo che lei a quanto si legge ha una comunità, una comunità di seguaci e questo mi fa piacere.
Io questa comunità la rispetto, ci mancherebbe, anche se forse con un po’ di fatica.
Ma so che ne esiste un’altra comunità e detto col massimo rispetto per la sua, un po’ più vasta.
Non parlo di me eh?.. non mi si fraintenda.
Parlo di una cosa che si chiama genoani e soprattutto Gradinata Nord.
Perchè ha visto caro Lussana quanto sono tutti incazzati con Blessin, con la squadra, con i giocatori, con la 777 Partners.
Ha notato vero quanto e come escono incazzati, delusi, rassegnati da quella che è la loro Casa?
Tutte persone che oltretutto a differenza di lei e dei suoi colleghi, per stare là dentro pagano pure.
Tirano fuori dei soldi, propri e di tasca.
Cosa questa che per la quale avrebbero e hanno molto più diritto di eventualmente criticare quello che hanno visto.
L’ho già detto una volta, my opinion come sempre: lei è di Bergamo, tifa Roma, simpatizza per la sampedoria.
Di Genoa e di genoani, ne sa una emerita minchia.
Non si può sapere tutto. Ma proprio per questo, è sempre bene e pure encomiabile, parlare di cose che si conoscono.

Io invece so che mi chiedo come mai, seppur io conti nulla e sia nessuno, debba spendere così tante parole riguardo Puntine e Puntinati.
Dai, un pochino almeno dovrebbe essere lusingato da tutto questo interesse seppur da parte di un signor nessuno.
Va a finire che mi toccherà dedicarle una rubrica apposita.
Tante belle cose.
A lei e alla sua comunità.

Sempre Alè Genoa.
Forza Blessin forza ragazzi.
Che non è ancora finita.

 

Circa l'autore

Articoli recenti

Rubriche

Pin It on Pinterest

Share This