Seleziona Pagina

Il Renitente

Il Renitente

Non ho visto la partita, l’ho solo seguita via radio e pure a spezzoni, quindi posso dire nulla.
Quello che posso dire è che a sentire i commenti, anche questa volta il Genio della Panchina, ha fatto danni, con i suoi cambi tattici e le sue geniali sostituzioni e cambi di ruolo.
A sentire Marmorato e i commenti durante la gara, primo tempo senza infamia e senza lode, squadre che passavano mai la metà campo avversaria, Genoa in primis, ma almeno la squadra rossoblu decentemente messa in campo e per quel che vale sufficientemente quadrata.
Poi, il solito colpo di genio che ha portato lo Spezia ad avere le fasce laterali specie una come fossero delle autostrade e senza autovelox. Risultato, lo Spezia ci ha fatto un culo così e il punto preso dal Genoa è stato decisamente non meritato e ottenuto con e meno male visto che capita mai un po’ di culo.
Ma questa volta il grande Zio Balla ha cambiato musica, perchè di solito fa il contrario e cioè primo tempo scandaloso e ripresa molto meglio come tutti sappiamo.
Ieri ha fatto il contrario appunto, primo tempo decente e visto che stava andando benino bisognava subito riparare a questo errore… e tra cambi di giocatori e di schema, ha rimesso le cose a posto: lo Spezia ci ha fatto un culo come una capanna e meritava di farci una vagonata di reti.
Io non avendola vista non so come sia successo, ma sentendo appunto la radio è stato detto che ha fatto in modo di far scomparire le fasce laterali, le nostre.. e aprire una appunto autostrada agli esterni dello Spezia.
Geniale.
Geniale, specie se fosse stato intenzionale farci fare un po’ il culo dagli avversari, del tipo: visto che lo Spezia non riesce a farci tanto il culo, ci penso subito io.
Come ben avrà intuito chi ha la bontà o la sfiga di leggermi, sa che l’uso del paradosso, dell’iperbole mi è particolarmente caro, ma con Ballardini perde molto della sua funzione.

La speranza mia e di credo tutti i genoani, era quella di vedere Zio Balla cambiare testa, in poche parole smetterla di fare minchiate e di ritornare quindi ad essere un allenatore, l’allenatore del Genoa.
Ma a quanto pare questa speranza è durata lo spazio di mezz’ora.
Da qui, il titolo del post: Il Renitente.
E a questo punto visto che la situazione è grave ma non seria, spero che il Renitente non sia Preziosi.
Cari Ballardiniani, ammesso ce ne siano ancora: andare in B è qualcosa di più di un semplice rischio.
Sempre Alè Genoa

Circa l'autore

Rubriche

Pin It on Pinterest

Share This