Seleziona Pagina

News dal Chiringuito

News dal Chiringuito

Siamo di nuovo qui. Passano gli anni e di anni ne son passati, esattamente 12.
Ma certi luoghi rimangono cari e appena vi è la possibilità si ritorna a frequentarli.
Bè, uno dei nostri preferiti era appunto il Chiringuito, in una non meglio precisata località caraibica.
Dopo lunghe ed estenuanti.. giornate di lavoro… 🙂 ci si trovava lì, per rilassarci, per bere i nostri Mojitos e soprattutto per ascoltare quel Barman strampalato, che dava il meglio di sè quando l’alcool che aveva in corpo superava il limite di guardia e allora era lì, in quel momento, che iniziava a parlare di Genoa.
E devo ammettere che quel vecchio gondone ne sapeva, forse per via della sua clientela variopinta e soprattutto internazionale.
Un Barman, se vuole, ha un ottimo udito.
Oggi è il primo giorno e di una storia che forse andrà avanti anche a lungo, chissà.
Ci sediamo sui nostri soliti sgabelli, rigorosamente al banco e al terzo Mojito il Barman incomincia a raccontarci una storia.

Da lazzaretto a croisette, il passo è breve. La vita è strana. Angoli ovunque dove sbatti le tue parti del corpo e giastemmi. Il Genoano ha preso facciate ovunque. Mezzi calciatori che al nostro posto preferivano il Cosenza (non chiedetemi chi perché rischierei la querela) Quelli buoni poi non ne parliamo. Arrivati al Signorini dopo tre gol chiedevano di essere ceduti al più presto. Tipo quando prendi una purga. Ti scappa e bon, devi andare. Adesso sono bastate due riunioni con un procuratore che gestisce, direttamente o indirettamente, mezzo parco calciatori europei e un Ds che quando lo guardi hai paura che provenga da un cartello di Tjuana per cambiare tutta la storia. Siamo tornati indietro di 15 anni quando gli Agenti dormivano nel sacco a pelo davanti al Signorini. “Chi c’è adesso?”
Io”.
Da su.. chi hai da proporci?”
I signori del 777 non hanno faticato per prendere Sheva. Dodici giorni di trattava tecnica non economica perché i 2 mli più bonus non sono mai stati in discussione. Bene, detto ciò, adesso sediamoci in riva al mare nel nostro chiringuito e beviamoci un mojito perché comunque andrà sarà un successo.

A queste parole, guardo Adriano e sereni come due Pasque ce ne andiamo a casa.
Stay tuned, perchè al Barman non mancano di certo i Mojitos e quindi le cose da raccontare.

C’era una volta su Genoa History Soccer 1893, un Barman di un Chiringuito ai Caraibi che a causa di troppi Mojitos in corpo raccontava ai suoi due unici clienti storie sul Genoa.
Barman, cliente o tutti e due?
Bentornato Adri.

Circa l'autore

Rubriche

Pin It on Pinterest

Share This