Seleziona Pagina

Parla Blazquez, musica per le mie orecchie

Parla Blazquez, musica per le mie orecchie

Intanto bisognerebbe ringraziare Vazquez solo per l’attaccamento e l’interesse che sta dimostrando nei confronti del Genoa e quindi anche di Genova: uno  a cui non mancano certo due lire, che potrebbe abitare a Madrid e invece viene a stare a Genova, va ringraziato solo per questo.
Si dirà, sì ma a Genova c’è il Mare, ed è verissimo. Ed è anche verissimo che Zena è pur sempre una bellissima città.
Ma posso garantirvi che per chi ha due soldi in tasca e quindi da spendere, Madrid offre qualcosina in più rispetto a Genova.
Quindi grazie Mr. Blazquez.

A parte gli scherzi ma nemmeno tanto, quello che si legge sui diversi quotidiani è pura ventata di aria fresca.
Certo, le parole son parole e i fatti sono altra cosa, ma di fatti mi sembra che la 777 Partners ne abbia prodotti, appunto.
Il più importante quello di aver comprato il Genoa, visto che se non avesse avuto questa voglia, la società Rossoblu sarebbe quasi sicuramente fallita, dato la situazione debitoria molto molto pesante. E qui devo dar ragione a coloro che paventavano situazioni difficili se non drammatiche visto che io pensavo che Preziosi non avesse fatto così tanto bordello con i conti.
E invece pare proprio che fossimo messi male, se non fosse appunto arrivata la 777.
Comunque questo per fortuna è il passato e quindi parliamo di futuro.
E a leggere e ad ascoltare le parole di Mr. Blazquez un genoano non può che essere contento.
Molto, contento.
Facendo una sintesi, Serie A o Serie B, loro non se ne vanno, anzi….
Gli investimenti continuano e il programma va avanti.
Gli errori ci sono stati e ne sono perfettamente consci.
“Resteremo per almeno venti trent’anni”, dice Blazquez.
Ma la cosa che secondo me è la più importante è il parlare di NUOVI CAMPI d’allenamento (ben sei) e di trattativa già in corso per acquisire gli spazi e quindi realizzare il tutto.
Dove, non ne ho idea, ma lo sapranno sicuramente loro.
Pertanto Serie B o non Serie B e per adesso comunque non ci siamo ancora la cosa fondamentale è sapere, avere consapevolezza di quanto il Genoa sia in ottime mani e da qui possa avere un futuro di certo tipo.
E quindi dico ai genoani anche se non ce n’è bisogno di stare tranquilli e sereni.
Perchè intanto a noi la Serie B non ci spaventa di sicuro, ma a maggior ragione avendo la consapevolezza di avere una proprietà forte e dalle idee molto chiare.
E proprio per questo, il giorno che il Grifone tornerà a Volare non è certo lontano.
E mi permetto di insistere visto che anche nell’intervista si parla di Stadio e di sampedoria: caro Vazquez, fate il possibile per acquistare o comunque entrare in possesso del Luigi Ferraris.
Quello è lo Stadio del Genoa e dei genoani fin dal 1911.
Gli altri sono stati gentilmente ed educatamente ospitati, ma come forse si dice anche dalle sue parti, l’ospite è come il pesce, dopo un po’ puzza.
E noi genoani, noi genovesi, ce ne intendiamo di pesce, ma anche di ospiti.
Since 1946.

La sampedoria, va fatta scomparire, quindi anche dal nostro Stadio.
E’ già durata fin troppo.
Sempre Alè Genoa.

P.S. Visto quanto scritto e detto, rinnovo il mio invito oltre che domanda a chi sta già rompendo i coglioni alla 777 Partners e quindi, al Genoa oltre che ai genoani che vogliono quietare e che amano il loro Genoa: chi vi obbliga a seguire il Genoa?
Non siete obbligati ad interessarvi del Genoa.
Nessuno vi obbliga e non esiste alcun obbligo.
Di squadre da seguire e alle quali andare a rompere i coglioni con le vostre frustrazioni, ce ne sono a bulacchi.
Vista la vostra competenza e il vostro saper tutto sarete accolti a braccia aperte.

Circa l'autore

Articoli recenti

Rubriche

Pin It on Pinterest

Share This