Seleziona Pagina

Parliamo un po’ di Tamponi

Parliamo un po’ di Tamponi

Ma guarda un po’ questi ‘complottisti‘ che alla fine hanno sempre ragione.
Io mi ci diverto persino a prendere per il culo tutti coloro che definivano complottista chi ai tempi parlava d “microchip”, visto che adesso i microchip li avete persino nello sfintere.. e non è escluso che tramite vaccini siano inseriti direttamente nel corpo delle persone. Oltretutto, a loro insaputa.
Nel caso, vedere i tanti articoli scientifici e non che parlano dei progressi della Nanotecnologia e con l’esistenza già oggi di microchip di dimensioni talmente piccole da poter essere tranquillamente inseriti dentro un liquido qualsiasi.
E il liquido, in una siringa, ci sta bene e anche comodo, essendo stata inventata proprio per questo.
Ma adesso il divertimento è sempre meno da parte mia e da complottista aumenta l’incazzatura, perchè parlando appunto di Tamponi si ha l’ennesima conferma di quanto si avesse ragione.
Infatti adesso è il CDC (Centers for Disease Control and Prevention) degli USA, la più alta autorità sanitaria del governo americano per il monitoraggio delle malattie ed in particolare di quelle infettive, ha lanciato un allerta che assume la portata di un missile nucleare contro il muro di gomma della narrazione internazionale sull’emergenza causata dal virus SARS-Cov-2 (ritenuto costruito in laboratorio ormai da molteplici ricerche scientifiche).

«Dopo il 31 dicembre 2021, il CDC ritirerà la richiesta alla Food and Drug Administration (FDA) statunitense per l’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) del CDC 2019-Novel Coronavirus (2019-nCoV) Real-Time RT-PCR Diagnostic Panel, il test introdotto per la prima volta nel febbraio 2020 solo per il rilevamento di SARS-CoV-2. CDC fornisce questo avviso in anticipo ai laboratori clinici per avere il tempo sufficiente per selezionare e implementare una delle tante alternative autorizzate dalla FDA».

E’ questo il “Lab Alert’ lanciato dalla Division of Laboratory System (DLS), la sezione specializzata dal CDC (link in fondo all’articolo). Da sola basterebbe già a confermare tutte le inchieste realizzate negli ultimi mesi sui tamponi inaffidabili al 97 %, come sostenuto da varie ricerche scientifiche ed autorità giudiziarie internazionali.

Ora, tutto questo e che è solo parte dell’esaurientissimo articolo di cui trovate il link a fondo pagina, i “complottisti” lo dicono da un anno e mezzo. E senza andare troppo distante, basta andare a leggersi i post scritti proprio qui su Beyond Genoa.
E anche avendo messo il video in Rete e anche qui sopra di cosa diceva l’inventore del metodo “tamponatorio” e cioè che non serve a un cazzo come mezzo di diagnosi, la gggente non solo non ci ha creduto, ma ha continuato a farsi far tamponi a nastro.

Certo, in qualche modo è stata obbligata e lo so benissimo, ma agli obblighi specie se ingiusti basterebbe semplicemente dire di no, quindi rifiutarsi di assolverli. Ma questo è un discorso lungo e a quanto pare inapplicabile dalla maggioranza…
Comunque in soldoni, i Tamponi servono ad un emerito cazzo e lo si dice da un anno e mezzo.
Sono del tutto inaffidabili e hanno provocato gli enormi danni di cui tutti dovreste, almeno in teoria.. essere a conoscenza.
Adesso lo dice anche il massimo organo di vigilanza medica americano.
E cosa succede? Succede che si continua a battersene il culo e ad obbligare le persone a fare i tamponi.
Io non so se si abbia un modo per chiamare tutto questo.
So, che io lo ho.





Circa l'autore

Rubriche

Pin It on Pinterest

Share This