Seleziona Pagina

Salerno, Genova, Napoli

Salerno, Genova, Napoli

Non è una nuova autostrada anche perchè l’ordine dovrebbe essere invertito perchè verrebbe un po’ scomodo come tragitto ma il nome di tre Città coinvolte bene o male nella lotta per non retrocedere in Serie B.
Ovviamente per B si intende e si parla di Calcio e di campionati.
Io e come me tutti i genoani siamo ben consci di meritare la discesa nella serie inferiore perchè oggettivamente la squadra, il campo e i risultati dicono questo.
Però, è anche vero che questo vale anche per altri e per altre squadre: se sono lì con noi vuol dire che hanno fatto anguscia anche loro. Monsieur de Lapalisse impera.
Sto dicendo tutte queste puttanate e che servono a una minchia per alleviare e cercare di bloccare la voglia che ho di dire certe cose e in un certo modo. Quindi facciamo mezzo e mezzo.

Siamo in italia, siamo italiani e in più si parla di Calcio, quindi il trittico è completo e fantastico.
Sabatini. Sono settimane che parla ed esterna roba tipo questa: Ora avremo una settimana tipo, andremo a giocare a Empoli contro la squadra del mio amico Andreazzoli, e poi che gioca il miglior calcio della Serie A, e siamo molto preoccupati… quindi bla bla bla. Cazzate per indorare la pillola.
O cose del tipo io non sono mica l’ultimo arrivato, sono bravo e farò di tutto per salvare la squadra.
Nulla da dire, ma se lette in una certa maniera, da dire ce n’è.
E Andreazzoli? Questo è quello che disse e che diceva a Gennaio scorso alla vigilia della partita con la Roma:“Quello che penso di Sabatini è difficile da esternare. Bravi come lui a usare le parole non ce ne sono. Lo amo e lascerei dentro questa frase tutto il resto. È un piacere parlare di calcio con lui, oltre a entrare dentro la materia ti fa vivere le sensazioni, è difficile da spiegare”.
Sti cazzi.. lo ama persino. Ed è tutto lecito per carità, ma il problema è che la Salernitana e il suo adorato Sabatini devono giocarci contro l’Empoli.. e l’Empoli quindi Andreazzoli, contro Sabatini.

Saranno tutti complottismi, ma essendo genoano se mi si permette il culo è il mio e non quello di Sabatini, di Iervolino (nomen omen) di Andreazzoli o di De Laurentis.
Già, il simpaticissimo, umile e pure educato come un Lord Inglese, De Laurentis.
Che cazzo è successo quindi con Don Aurelio? E’ successo che se ne è andato a cena, col suo collega Iervolino.
Cosa oltremodo lecita per carità, ma visto che il Napoli gioca prossimamente contro il Genoa, bè da genoano quel famoso culo è sempre il mio.

Sicuramente avranno parlato di Morgan Freeman o di Nicole Kidman visto cosa fa di lavoro De Laurentis, però sempre perchè sono genoano la cosa disturba un pochino.
Ma state tranquilli cari amici Rossoblu, perchè come ben sapete il calcio è pulito e immacolato.
La Salernitana è in Serie A perchè merita di esserci, mica non aveva i requisiti e i soldi per essere poi dichiarata fallita ed esclusa dal campionato. E la Federazione è la quintessenza della santità.
E tanto per parlar di Federazione e di Arbitri quello che ci hanno mandato per Napoli Genoa è il meglio del meglio: praticamente abbiamo sempre perso con lui in campo. Un vero talismano portafortuna.
Roba da come minimo toccarsi i coglioni solo al sentirne il nome.

Nessuna descrizione disponibile.

In compenso il Napoli con lui ha mai perso.
Ma sono tutte belinate, tutta roba da complottisti e pure genoani.
E allora io da complottista, genoano e pure imbecille e deficiente al punto giusto, dico cosa ho sognato questa notte.
Siccome, nel sogno eh?.. avevo la strana convinzione che in ogni caso un Presidente ha nessun potere sui calciatori, perchè chi decide cosa fare alla fine sono loro, sono quelli che vanno in campo.
Perchè sempre nel sogno, pensavo che di quello che può dire un presidente cioè di perdere o di vincere una partita se ne strabattono i coglioni, ma l’unica cosa che forse potrebbe influire su di loro e pesantemente potrebbero essere le minacce.
Minacce fisiche intendo. E allora, sempre nel sogno e con tanto di probabile russare, immaginavo che ai calciatori del Napoli ci parlasse non DL, ma un concentrato di personaggi che te li raccomando.
C’era il Capo della SPECTRE, il mitico Blofeld col suo Persiano bianco in braccio. Di fianco c’era il Capo della Triade cinese e poco dietro quello della Yakuza. Il rappresentante della Mafia stava parlando con quello della ‘Ndrangheta ma di cose loro e quello della Camorra era assente causa Covid.
E sapete cosa hanno detto? Cosa gli hanno detto ai giocatori del Napoli?
Guagliù.. co Genoa amma perdere. Stateve bbuono.

Poi mi sono svegliato e quindi porca puttana non so come è andata a finire.
Intanto era solo un cazzo di sogno.

 

 

Circa l'autore

Articoli recenti

Rubriche

Pin It on Pinterest

Share This