Seleziona Pagina

Un po’ di Fantapolitica

Un po’ di Fantapolitica

Con tutto il massimo rispetto per Puzzer, per Trieste, Genova e tutti coloro che sono davvero in buona fede, esiste un altro modo di leggere tutto quello che è accaduto e che sta accadendo.
Siccome la faccenda è complicata e i fatti sono tanti, si è costretti a fare un super bignamino e comunque coloro ne avessero voglia, i modi per informarsi più approfonditamente esistono e ovviamente in Rete.
Tutti noi ricordiamo i 5 Stelle (combinazione sono 5 anche nella bandiera cinese) col loro adorare appunto il Sol Levante, col loro Avvocato del Popolo diventato stranamente Premier visto che lui disse di non aver mai avuto contatti e frequentazioni col Movimento e chi me scappa zà da rie… e con la loro famosa Via della Seta.
Ancor prima, ricordiamo il loro padre putativo e cioè Prodi colui che lo stesso Grillo diceva di combattere ndr e che praticamente non solo aprì le porte alla Cina e ai Cinesi, ma le spalancò addirittura e poi per sicurezza le buttò pure giù.
Molto bene. Cina quindi a Capo del Mondo e con l’italia a far da apripista.
Poi accadde qualcosa di totalmente imprevisto: la vittoria alle presidenziali USA di un tale che si chiamava e si chiama tuttora Donald J. Trump. Non dico vittoria del partito Repubblicano, ma appunto di Donald J. Trump, perchè non è la stessa cosa, appunto.
Da quel momento iniziò una vera e propria guerra sebbene senza armi e missili, tra Trump e la Cina.
Tra Trump e il partito democratico.
Tra Trump e il così detto Deep State, cioè quel Potere che è spalleggiato principalmente dai Democratici quindi dalla così detta “sinistra”, ma che accomuna anche la destra specie neo liberista. Come del resto lo è la “sinistra” attuale
Quindi con l’arrivo di Trump e non a caso defraudato di una vittoria schiacciante alle ultime elezioni, glie l’hanno proprio rubata, la Cina ha smesso di crescere nella maniera che pareva essere inarrestabile. Ha incominciato a perdere tutta quell’egemonia commerciale, ha incominciato a zoppicare insomma, specie il suo PIL.
Sempre parlando di Fantapolitica, chi sono o meglio, chi sono stati i maggiori alleati dei Cinesi: l’italia sopratutto, ma anche la Germania con altri Paesi minori ma legati da questa sorta di alleanza.
Si potrebbe dire esagerando un po’, “Europa” e Cina contro America, ma sempre Trump, non l’America in sè.
E per quel che mi riguarda, per fortuna in questa guerra, si è aggiunto un altro personaggio e mica da poco, ovvero Vladimir Putin. Putin che diciamo così, si è messo dalla parte dei “buoni”, ovvero Trump.

Late-night hosts dissect Trump's Putin grin - CNN Video

La vedete quella testa pelata di chi è?
Di questo signore qui.

The Latest: Putin says didn't talk to Trump in Paris

Infatti, in italia, Putin viene e non da oggi, descritto come il Male assoluto, combinazione.
Quando noi italiani comunque, dovremmo essere culturamente molto più legati ai Russi che non agli stessi americani.
In questa guerra, in questa voglia di far diventare il Mondo in una certa maniera, si è inserito e a piedi uniti pure il Papa.
Non tanto la Chiesa in sè, ma proprio lui, il Francesco “francescano”…
Pertanto sempre fantasticando, si potrebbe metterla giù così: Deep State contro Trump e Putin.
Per la verità c’è chi dice che insieme a questi due personaggi ci sia anche Xi Jinping, quindi come nel caso di Trump, non la Cina, ma Xi Jinping.
Vero o non vero una cosa è certa: il Nuovo ordine Mondiale senza America e Russia non può esistere.
Tornando ai Porti, quindi alla protesta e soprattutto a chi giova.
Lo so che qui mi attirerò ancor più antipatie di quanto non ne abbia già, ma bisogna dire che i Porti, quei Porti, oggi sono di proprietà cinese e tedesca. Sono Cina e Germania che non dico che li abbiano comprati (almeno per adesso) ma ne possiedono e in diverse forme, diciamo così ampie quote di partecipazione.
Pertanto si potrebbe dire, che se quei Porti si bloccano, i cinesi e i tedeschi non è che siano tanto contenti e per ovvie ragioni: vanno a fare in culo le loro esportazioni, le loro importazioni, i loro scambi commerciali.
Ora copio e incollo un commento tratto da un canale Telegram:

Rotterdam e la Nuova Via della Seta
Il porto di Rotterdam è il più grande porto in Europa e rappresenta la finestra sul mercato mondiale. L’importanza di questo porto è dovuta anche alla posizione speciale nella quale esso sorge: anche le navi più grandi, infatti, riescono ad accedere alla baia direttamente dal mare.
Lo scorso maggio, Hutchison Ports Netherlands B.V, controllata di Hutchison Ports, società cinese leader mondiale nella gestione dei porti e dei terminal, ha acquisito il terminal container di Rotterdam, APM Terminals Rotterdam (APMTR). Hutchison Ports è la divisione portuale di CK Hutchison Holdings Limited, con base a Hong Kong, che opera in 53 porti e 27 Paesi in tutto il mondo.
Nel maggio 2016 Cosco Ports, società controllata di Cosco Pacific Limited, colosso cinese della logistica, ha acquisito una quota del 35% del Euromax Terminal Rotterdam. L’Euromax Terminal è uno dei cinque terminal container d’altura di Maasvlakte, operativo dal 2010.
L’Olanda è il terzo partner commerciale europeo della Cina: “Per la nuova via della seta il porto di Rotterdam non è più solo l’ingresso e l’uscita d’Europa, via mare e via ferrovia, ma è anche uno dei centri direzionali degli scambi, con un ruolo finanziario attivo delle società olandesi”. (L’articolo qui).
Per effetto dell’ordine esecutivo (n. 13959) firmato il 12 novembre 2020 da Trump, la Cina sta ricevendo un duro colpo: le navi container delle società cinesi (nella lista nera di Washington) non stanno attraccando con conseguenti perdite economiche.
Le proteste nelle città portuali, i cui porti sono “controllati” dai cinesi, sono forse funzionali al Sistema?
Parole chiave: porto di Trieste, porto del Pireo.

E parlando appunto di quello che sta accadendo a Rotterdam, con un vera e propria guerriglia di strada e con purtroppo anche con dei morti, parlando di fantapolitica, per quel che vale quindi zero o al massimo uno, non sono così sicuro che quelle proteste siano state ideate proposte e compiute da normali cittadini che non vogliono il green pass.
Quindi queste proteste perchè vengono fatte. E da chi. Per quale motivo e a vantaggio di chi.
Anche perchè e sta accadendo in America, secondo me se vuoi davvero bloccare un Porto, le navi non le fai entrare e tantomeno attraccare. Le fai rimanere al largo, alla fonda. Così provochi dei veri danni, specie a chi ha interesse che quelle navi sbarchino e scarichino i prodotti, visto quello che contengono.
E andando comunque sempre più di Fantapolitica, se sembra esserci qualcuno che non è proprio così tanto simpatico alla Germania, alla Cina e all’europa, è il personaggio probabilmente più detestato dai sopracitati e dai partiti di tutto l’arco costituzionale italiano: Mario Draghi.
Non a caso vien da chiedersi come mai tutti partiti e i loro esponenti politici, stanno facendo carte false per mandarlo al Quirinale e quindi, usando il Greco Antico, toglierselo dai coglioni.
Solo che non è così facile e per quel che mi riguarda, spero che almeno per un po’ sia impossibile, anche se non ho di certo la foto di Grisù sul comodino.
Oltretutto, sembra che Draghi abbia già detto ai vari Governatori quindi alle Regioni che la pacchia è finita.
Che se hanno gettato nel cesso dei soldi e anche tanti, devono un po’ sbrigarsela loro e da soli.
Non interviene più Mamma Stato.
E di soldi, oggi, ne hanno spesi a vagonate per i vaccini.
E se non ne arrivano più, che fine fanno i vaccini e le vaccinazioni.
E così fosse chissà come saranno contenti coloro che li fabbricano, li vendono e anche coloro che hanno magari avuto qualche “regalino” per farli comprare. E magari pure obbligando la gente a inocularseli.
E comunque, vorrei ricordare, che un Premier, un Presidente del Consiglio, può dire quello che vuole, ma siccome siamo ancora seppur per poco, in una Repubblica parlamentare, è il Parlamento che dà approvazione o meno a quello che dice il Premier.
Perchè se il Parlamento, quindi i politici appartenenti ai vari partiti (tutti) dicessero no, quello che dice il Presidente del Consiglio vale come il due di picche con Briscola cuori.
E se si incominciasse, magari, a prendersela con loro invece che con il Premier di turno?
E se un Premier di turno dicesse certe cose appositamente per far uscire allo scoperto quei politici?
E se gli italiani incominciassero a capire chi sono i veri responsabili?
Lo so, questa. è davvero Fantapolitica. Purtroppo.


Ci fosse una morale nonchè conclusione, potrebbe essere questa: bisogna sempre vedere e quindi capire se quello che accade è per il motivo che ci viene raccontato.

Intanto non sapendo che cazzo fare ho fatto venire quasi mezzogiorno e mezza e così posso andare a mangiare.
E’ per questo che ho scritto questo post.

P.S. Intanto magari dare un’occhiata e pure attenta a quel che potrebbe dire Ghislaine Maxwell cioè l’ex compagna di Epstein e cosa potrebbe succedere visto che testimonierà davanti a dei Giudici, non sarebbe male.

Circa l'autore

Articoli recenti